Il sito www.raiwatch.it è nato il 5 settembre 2013 su iniziativa dell’ On. Renato Brunetta, Presidente dei deputati di Forza Italia e componente della Commissione di vigilanza Rai.

Il sito si pone come strumento di democrazia, libero da ogni ideologia, al servizio esclusivo dei cittadini-telespettatori, con l’intento dichiarato di monitorare puntualmente tutta la programmazione della tv del servizio pubblico, finanziata con il canone, verificando il rispetto dei principi di trasparenza e pluralismo.

Dopo appena quattro mesi di attività, a seguito di un ricorso urgente inoltrato il 15 gennaio scorso al Tribunale di Bologna, la Rai ha ottenuto l’oscuramento del sito www.raiwatch.it.

Noi non ci arrendiamo. La battaglia per la trasparenza e il rispetto del pluralismo è continuata, attraverso la presentazione di interrogazioni in Commissione di vigilanza Rai e interpellanze indirizzate al governo.

Possiamo finalmente annunciare che è nato il nuovo sito www.tvwatch.it, che rileverà il testimone di raiwatch, portando avanti, inalterata la nostra battaglia per la trasparenza e per la libertà di informazione dei cittadini, attraverso la rete.

 

trasp4

Compensi

Sezione dedicata alla pubblicazione degli stipendi di dipendenti e consulenti Rai, nonché degli emolumenti di ospiti, conduttori e registi dei programmi del palinsesto. Da oggi sarà possibile consultarli online.
Leggi

Fornitori

Sezione dedicata alla pubblicazione dell’elenco Fornitori Gruppo Rai, offre informazioni relative agli operatori economici che sono in possesso dei requisiti per l’affidamento di contratti pubblici, nonché dei requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi prescritti dalla Rai per la fornitura di beni, servizi e lavori.
Leggi

Pluralismo

Sezione dedicata a tutte le interrogazioni presentate in merito alle trasmissioni RAI che per definizione dovrebbero essere imparziali e garantire uguale trattamento, ma che invece sono sempre al centro di polemiche per faziosità e partigianeria politica. Da oggi sarà possibile verificare l’osservanza del pluralismo.    
Leggi

Osservatorio di Pavia

L'Osservatorio di Pavia è un istituto di ricerca e di analisi della comunicazione, fondato nel 1994 dalla C.A.R.E.S., Cooperativa di analisi e rilevazione economiche e sociali. L'attività dell'Osservatorio di Pavia è lo studio della comunicazione veicolata sia dai mezzi tradizionali, sia da quelli legati alla sviluppo delle nuove tecnologie.
Leggi